Aktuelle Zeit: 25. Apr 2018, 16:39  





Ein neues Thema erstellen Auf das Thema antworten  [ 1 Beitrag ] 
AbonnentenAbonnenten: 0
LesezeichenLesezeichen: 0
Zugriffe: 103

 Tim tratta con Sky e Mediaset su contenuti. 19/12 non dirime 
AutorNachricht
Premium User
Premium User
Benutzeravatar

Registriert: 06.2010
Beiträge: 493
Geschlecht: nicht angegeben
 Tim tratta con Sky e Mediaset su contenuti. 19/12 non dirime
Tim tratta con Sky e Mediaset su contenuti. 19/12 non dirimente per questione Vivendi.

Vivendi e Mediaset hanno in corso «trattative avanzate» per risolvere la querelle legale che oppone le due società dai tempi del dietrofront dei francesi su Premium anche se la formula finale di quello che potrebbe essere un accordo «è da definire»: le parole di una fonte vicina al dossier interpellata dall'Adnkronos lasciano intendere che all'intesa si lavora sì ma l'accordo non è certo dietro l'angolo. «Rispetto a quanto affermato dal cfo Marco Giordani (in conference call sui dati dei nove mesi n.d.r.) e dal consigliere di amministrazione Gina Nieri non ci sono novità: ancora nessuna proposta concreta è arrivata sul tavolo» precisano invece, sempre all'Adnkronos, fonti Mediaset.
Se accordo sarà a questo punto pare difficile che ci si arrivi prima dell'assemblea straordinaria di Mediaset del 15 dicembre o anche dell'udienza civile del 19 a Milano anche se nulla, ovviamente, può essere escluso. Di certo l'assemblea, in merito alla quale oggi Fininvest pubblica il prospetto di sollecitazione delle deleghe di voto per supportare la proposta del Cda di Mediaset di modificare l'art.17 dello statuto sociale, sarà salvo sorprese la prima vera cartina di tornasole dei rapporti tra i due gruppi: nell'assemblea Mediaset propone un cambiamento dello statuto per passare in sostanza da un cda eletto a formula proporzionale (dove si rischia quindi la possibilità di spaccature) a una formula 'maggioritarià in cui la lista che prende il maggior numero di voti esprime il maggior numero di consiglieri.
Su questa proposta Vivendi potrebbe scegliere di non presentarsi o di non votare; tuttavia ci sono anche altre due ipotesi. Il gruppo francese potrebbe presentarsi con il 9,9%, ovvero la percentuale a cui dovrebbe ridurre la sua partecipazione in Mediaset secondo il piano seguito alle indicazioni dell'Agcom, come a dire 'non abbiamo ancora formato il trust dove porre il restante 20% ma rispettiamo la deliberà. Ma non si può escludere che Vivendi decida di arrivare in assemblea con il 29,9%, la quota con cui è tuttora presente nell'azionariato della società di Cologno. Secondo fonti vicine al dossier, il problema principale da risolvere è il futuro di Premium, visto che anche indicando per la pay tv di Mediaset la fisionomia di fornitore di contenuti di Tim Vision è escluso che la società vada in capo al gruppo telefonico di cui Vivendi è il socio principale con circa il 24%.
I legali dei due gruppi sono infatti al lavoro, ma un'intesa non è affatto imminente e anche la data del 19 dicembre, giorno in cui è stata fissata la prima udienza in Tribunale in merito alla vicenda, non è dirimente. È quanto - secondo quanto risulta a Radiocor Plus - avrebbe detto il direttore finanziario di Mediaset, Marco Giordani, nel corso di un incontro con gestori e analisti. L'azienda potrebbe inoltre siglare un contratto con Tim di natura commerciale per fornire contenuti televisivi alla joint venture tra Telecom e Canal Plus, ma al momento le cifre non sono oggetto di discussione. La scorsa settimana, comunque, il numero uno di Telecom, Amos Genish, aveva definito 'insultante' pensare che Tim possa fungere da strumento per ricucire i rapporti tra Vivendi Mediaset.
Il manager aveva confermato che è al lavoro per strutturare l'offerta di Tim Vision, cambiando il modello di business. Secondo quanto si apprende il manager sta trattando, a livello commerciale, con Sky e Mediaset e punta ad agganciare anche la Rai per acquistare da loro contenuti da trasmettere (insieme a quelli che la jv produrrà da sola). Una partita quindi completamente diversa da quella che vede Mediaset impegnata con Vivendi sul contenzioso in corso per la mancata acquisizione della pay tv Premium, per ora solo attraverso gli avvocati come ha ribadito oggi a Reuters il cfo Marco Giordani. «Ancora non c'è nulla, si parlano i legali e al Cda non è arrivata alcuna proposta altrimenti saremmo obbligati a dirlo», ha ripetuto il manager.


27. Nov 2017, 14:40
Profil
Beiträge der letzten Zeit anzeigen:  Sortiere nach  
Ein neues Thema erstellen Auf das Thema antworten  [ 1 Beitrag ] 


Wer ist online?

Mitglieder in diesem Forum: 0 Mitglieder und 0 Gäste


Du darfst keine neuen Themen in diesem Forum erstellen.
Du darfst keine Antworten zu Themen in diesem Forum erstellen.
Du darfst deine Beiträge in diesem Forum nicht ändern.
Du darfst deine Beiträge in diesem Forum nicht löschen.
Du darfst keine Dateianhänge in diesem Forum erstellen.

Suche nach:
Gehe zu:  
© phpBB® Forum Software | designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums 3 & Free Forums/DivisionCore.
phpBB3 Forum von phpBB8.de